Intervista a Stella Colonna, autrice del libro Mamme Italiane nel Mondo

by Giorgia

G. Parlami di te Stella: chi sei e da dove vieni?

S. Non saprei descrivermi in poche parole …

In una presentazione su di me ho scritto una cosa buffa ma sincera: se è vero che bisognerebbe sapersi descrivere nel tempo che ci mette un ascensore a fare qualche piano, a me servirebbe tutta la salita dell’ascensore dell’Empire State Building per far capire qualcosa di me!

Sono diplomata Life Coach in PNL, ho fatto la Wedding Planner per un anno, e, nel mio anno in Florida sono stata Home Stager. Ho adorato tutti i miei lavori, fatti con impegno e dedizione.  

G. Dove vivi attualmente?

S. Ai Castelli Romani, un paesino in provincia di Roma.

G. Quali sono i motivi principali del trasferimento?

S. L’unico motivo è stato il lavoro di mio marito. Lui ha un’azienda di Real Estate in Florida. Era necessario stare sul luogo visto il momento di espansione. Alla fine dell’anno abbiamo avuto la possibilità di scelta: tornare o restare. Abbiamo deciso di tornare. Mio marito continua ad andare avanti e indietro, ma il personale che abbiamo li è in gamba.

G. Quando hai sentito l’esigenza di scrivere un libro?

S. Facevo parte di un gruppo di mamme italiane espatriate. E’ lì che ho conosciuto le altre autrici con le quali ci siamo unite e abbiamo raccontato le nostre esperienze d’espatrio. All’inizio era una semplice raccolta di storie, poi abbiamo deciso di arricchirlo con descrizione dei luoghi e con una speciale scheda a fine capitolo molto utile a chi vorrà un giorno prendere la strada fuori dalla propria patria, o anche per chi è già espatriato e vuole cercare una meta più adatta alle proprie esigenze del momento. 

G. Di cosa parla il libro Mamme italiane nel mondo?

S. Ci sono 19 racconti. Le autrici sono espatriate nei 5 continenti, perciò è possibile avere una panoramica di tutto il mondo: dai paesi tropicali a quelli nordici, dal mare alla montagna, da paesi modernissimi a paesi più tradizionali. Una visione a 360 gradi del nostro pianeta, visto con gli occhi di una mamma italiana. C’è chi è espatriato per scelta, chi per necessità, chi non tornerebbe più in Italia e chi vorrebbe ma non è adesso il momento. Se il nostro libro fosse un quadro avrebbe tutti i colori del mondo sulla sua tela.

G. Come siete arrivate a farvi pubblicare?

S. La scelta della casa editrice è stata la più minuziosa. Siamo state seguite da una mamma (alla quale è dedicata la mia storia) con una forte esperienza nel settore editoriale, e ciò ci ha permesso di dire “NO” a cuor leggero ad alcuni contratti che erano a vantaggio solo di una parte (e non la nostra). Ad ogni modo, tra vari contratti più o meno buoni, abbiamo scelto Prospettiva Editrice. Rifaremo certamente questa scelta. E’ una realtà a misura di persona, con il quale collaborare è stato subito semplice e entusiasmante. Devo ammettere che ricevere le email delle varie case editrici che ti scrivono “Le mandiamo in allegato il contratto per la pubblicazione” è emozionante e non è da tutti.

G. Il ricavato delle vendite andrà a Time4life. Mi parli di questa iniziativa?

S. Devolvere tutto in beneficenza è stata una decisione presa prima ancora di iniziare a scrivere, prima ancora di iniziare a lavorare. Togliere di mezzo il profitto ci ha permesso di concentrarci sulla passione. Quando sai che non avrai un cent dalla tua opera hai due scelte: lasciar stare o andare avanti perché lo vuoi davvero, perché è il tuo cuore che ti dice di farlo, non le tue tasche. Time4life è stata scelta a votazione. Quando arriverà il momento della donazione sceglieremo il progetto a cui devolverli. Ce ne sono davvero tanti che meritano attenzione e ci fa piacere contribuire.

G. Insieme alle autrici del libro avete fondato un gruppo facebook associato al libro. Ci sono tanti gruppi di mamme espatriate. In cosa è diverso il vostro? 

S. Nel nostro gruppo hanno accesso tutte le mamme italiane (per nascita o per acquisizione, basta che parlino italiano) espatriate e non. Avevamo voglia di poter condividere con altre mamme il progetto del libro, e perché no, anche pensare di poterne scrivere altri con altre autrici. In questo gruppo vogliamo portare il confronto, l’outing, la libertà di pensiero, il sostegno, le storie vere di vita.

La vita in se stessa è un viaggio che ci piace raccontare e che ci piace anche leggere. Gli argomenti che ci accomunano sono senza dubbio l’essere mamme, molte espatriate, altre che magari non sono uscite fuori dall’Italia ma si trovano a ore di macchina dalla loro famiglia, e anche altre che sono sempre state dove sono cresciute…ma ecco…mai dire mai! Nel gruppo si leggono storie di mamme, che espatriano e che viaggiano, storie di vita quotidiana che fa ridere e sorridere (e a volte piangere, sperando non troppo spesso), il confronto quello profondo. 

Uno dei motivi per cui è nato il libro “Mamme Italiane nel Mondo” è perché la ricchezza di esperienze cosi speciali doveva essere alla portata di tutti e non solo raccontato in un post dove non tutti avrebbero avuto accesso.

G. Dove è possibile acquistare il libro?

S. Il libro è acquistabile sul sito della casa editrice, su Amazon (in tutto il mondo), su Ibs e può essere ordinato in tutte le librerie italiane.

G. Da 1 a 10, quanto ti sostiene tuo marito nei progetti?

S. 10 assolutamente. Encomiabile, specie perché ne tiro fuori in continuazione di nuovi.

G. Qual è il tuo sogno nel cassetto?

S. Pubblicare il mio primo libro da autonoma e continuare il mio lavoro da curatrice di libri. Ho scoperto che aiutare gli altri a scrivere è una grande soddisfazione.

Con immensa felicità annuncio che dalla prossima settimana sarà in vendita il libro Mamme italiane nel Mondo 2.

In bocca al lupo Stella e grazie mille per la disponibilità e per l’utilizzo delle immagini.

Potrebbe interessarti anche Vivere all’estero: intervista ad Olimpia Genova espatriata per amore a Dubai.

You may also like

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.