Falsi miti sulla gravidanza tutti da sfatare

by Giorgia

No, Adelaide e Ginevra non aspettano un nuovo fratellino, ma chissà perché la gravidanza è un argomento del quale non mi stancherei mai di parlare.

Spinta dalle richieste di una neomamma in attesa, ho pensato di compilare la lista di tutte quelle credenze popolari che aleggiano imperterrite sulla gravidanza, cosa fare e cosa non fare, i do’s e dont’s dei novi mesi che cambiano per sempre la vita di una donna (e del suo compagno!). Dai più divertenti e assurdi fino alle più macabre congetture, ecco perché NON dare ascolto alle dicerie popolari.

Non mangiare per due

L’era di donne indulgenti che accumulano chili difficilissimi da perdere dopo il parto è giunta al termine: no, non c’è alcun bisogno di mangiare per due, o magari anche per tre (io comunque lo facevo anche quando non ero incinta!).

Soltanto dal secondo trimestre in poi infatti è necessario aggiungere alla dieta circa 300 Kcal in più al giorno (l’equivalente di un french toast o latte e cereali per intenderci) fino ad un massimo di 500 Kcal dal sesto mese in poi.

Sì ad una dieta equilibrata e concedersi qualche voglia… io ne ho avute davvero tante!

Quali sono i falsi miti da sfatare in gravidanza?

Sì alla visita dentistica

Non solo non va temuta, ma addirittura consigliata, soprattutto dopo il terzo mese di gestazione: la visita dentistica è uno dei controlli fondamentali da effettuare durante la gravidanza.

I cambiamenti fisiologici dovuti alla gestazione possono infatti compromettere la salute del cavo orale e carie, infiammazioni, gengive che sanguinano e sensibilità dentale sono all’ordine del giorno.

Per non rischiare che i batteri dovuti al peggioramento di queste condizioni possano incidere sulla salute del feto è importante effettuare controlli semestrali dal tuo dentista di fiducia che saprà trattare il problema con prodotti specifici.

Non rinunciare al sesso

La paura delle paure (soprattutto durante la prima gravidanza): sesso sì o sesso no? Siete ancora la stessa coppia che si ama tanto da decidere di costruire un futuro e una famiglia insieme.

Rinunciare all’intimità per paura di nuocere al bambino è una bufala colossale alle quali francamente neanche le nostre nonne credevano più.

E a meno che non si siano verificate complicanze durante la gestazione o sia stato esplicitamente proibito dal ginecologo, è possibile avere rapporti fino alla fine dei nove mesi di gravidanza. Hip hip hooray!

In gravidanza è possibile fare sport, sesso guardare le serie TV che ti appassionano di più

Fare sport

A meno che non si tratti di una maratona a ostacoli, fare sport in gravidanza non è affatto un pericolo per il bambino, anzi. Un corpo in forma e allenato apporta soltanto benefici a livello muscolare, articolare ed è un vero toccasana per la vita di mamma e pargolo. In particolare è consigliato praticare nuoto e ginnastica dolce, yoga e tai-chi pre-maman. Io ho sempre preferito le lunghe passeggiate con la mia Adelaide ancora nel passeggino, è stato di sicuro il miglior allenamento possibile!

L’importante è dormire bene

“Riposati finché puoi!” è un consiglio che ogni donna incinta si è sentita ripetere dalle due alle mille volte.

È vero: le notti insonni prenderanno presto il sopravvento e rimpiangerai di non aver riposato come ti piaceva durante la gravidanza solo perché si crede che sia meglio dormire sul fianco sinistro o destro o a pancia in su…

Scegli semplicemente la posizione più comoda per te (ahimè dovrai rinunciare a dormire a pancia in giù!) e ritagliati del tempo per schiacciare un pisolino, soprattutto nell’ultimo trimestre.

Guarda tutti i film che vuoi

Se per natura thriller, horror e paranormale sono il tuo pane quotidiano, non smettere di guardare le tue serie cult preferite per dedicarti alle soap opera d’amore, solo perché incinta.

Benché sia una credenza popolare, guardare film horror non nuoce affatto alla salute del tuo bambino. Ricorda: lui/lei/loro sono lì dentro al calduccio e non vedono quello che accade sullo schermo!

Con ben due gravidanze alle spalle potrei continuare questa lista all’infinito… Le credenze popolari tramandate di mamma in mamma da decenni sono sempre fonte di grande divertimento per me!

E non me ne voglia chi in famiglia mi raccomandava di non indossare collane perché fanno attorcigliare il cordone ombelicale o chi mi diceva che tutte le donne in gravidanza hanno le smagliature…

Post in collaborazione con Francesca Sassi.

PH by Wes Hicks.

You may also like

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.